In Olanda un compositore musicale ottiene la risoluzione del contratto di edizione musicale

Una notizia di grande interesse per molti autori proviene da ECSA e in particolare dall’Olanda. L’Olanda è stato uno dei primi paesi a proteggere il diritto d’autore (già nel XVII secolo). La sentenza di seguito riferita è perciò di particolare importanza a livello europeo.
Hans van Hemert, un autore di successo, ha accusato il proprio editore di non aver fatto nulla per promuovere le sue opere, nonostante molti di esse godano tuttora di una ottima presenza nella vita musicale.
Quando Hans van Hemert ha chiesto al suo editore (Strengolt holding) di annullare i contratti in essere, ha ovviamente incontrato un netto rifiuto.
L’autore si è perciò rivolto al tribunale di Amsterdam, che ha così proceduto:
– E’ stato provato che i brani continuavano ad avere successo;
– E’ stato provato che l’editore non ha fatto alcuno sforzo per promuoverli;
– I contratti di Hans van Hemert con l’editore sono stati perciò risolti per inadempimento.
Il caso sarà portato in Corte d’Appello, ma ci sono buone ragioni per ritenere che la Corte confermerà la sentenza del Tribunale di primo grado.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.