Home » News » Sentenze » Importante sentenza della Corte Europea in materia di diritto di autore

Importante sentenza della Corte Europea in materia di diritto di autore

La sentenza della Corte Europea C-28/04 stabilisce che l’art. 2 comma 7 della Convenzione di Berna costituisce una indiretta forma di discriminazione sulla base della nazionalità contravvenendo a quanto espresso dall’art. 12 del Trattato comunitario.
La sentenza quindi stabilisce che l’articolo debba essere interpretato nel seguente modo: il diritto di un autore a richiedere la protezione del copyright in un qualsiasi Stato Membro secondo le modalità concesse dalla normativa dello stesso Stato non deve essere soggetto a criteri discriminatori sulla base del Paese di origine dell’autore.
Di seguito riportiamo il citato comma dell’articolo 7 della Convenzione di Berna ‘7) è riservato alle legislazioni dei Paesi dell’Unione di determinare sia la sfera di applicazione delle leggi relative alle opere delle arti applicate ed ai disegni e modelli industriali, sia le condizioni di protezione di tali opere, disegni e modelli, tenendo conto delle disposizioni dell’art. 7. 4) della presente Convenzione.
Per le opere protette, nel Paese d’origine, unicamente come disegni e modelli, può essere rivendicata, in un altro Paese dell’Unione, soltanto la protezione speciale ivi concessa ai disegni e modelli; tuttavia, se questo Paese non concede una tale speciale protezione, dette opere saranno protette come opere artistiche.’
La sentenza è disponibile al seguente indirizzo web
http://curia.eu.int/jurisp/cgi-bin/form.pl’lang=en&Submit=Submit&alldocs=alldocs&docj=docj&docop=docop&docor=docor&docjo=docjo&numaff=C-28/04&datefs=&datefe=&nomusuel=&domaine=&mots=&resmax=100

La redazione (Raimondo Bellantoni)