Home » News » Sentenzepagina 3

Sentenze

Regolamento Agcom a tutela del diritto d’autore online: il TAR Lazio conferma la legittimità dell’impianto regolamentare del provvedimento, ma rinvia alla Corte Costituzionale

Pubblicata venerdì scorso un’Ordinanza del TAR Lazio riguardante la causa che vede Altroconsumo, Assoprovider e altri contro l’AgCom per per l’annullamento della delibera n. 680/13/CONS del 12 dicembre 2013, pubblicata sul sito dell’Autorità in data 18 dicembre 2013, recante “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo …

Leggi di più »

Tribunale di Roma: ordinanza sul valore artistico del design industriale

Un’opera deve essere tutelata sotto il profilo della proprietà intellettuale di chi l’ha creata, anche se è stata concepita per essere riprodotta in serie e venduta sul mercato, poiché il design industriale non è scultura e ha caratteristiche autonome rispetto ad altre opere d’arte “tradizionali“. Così ha deciso il Tribunale di Roma con l’ordinanza 16642/14, accogliendo la richiesta di sequestro …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: a determinate condizioni, le biblioteche pubbliche possono digitalizzare i libri senza il consenso degli aventi diritto

La Corte di Giustizia Europea si è nuovamente pronunciata sulla interpretazione della Direttiva 2001/29/CE, in tema di eccezioni e limitazioni al diritto d’autore. Con la sentenza dell’11 settembre, nella causa C‑117/13, avente ad oggetto la domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell’articolo 267 TFUE, dal Bundesgerichtshof (Germania), con decisione del 20 settembre 2012, pervenuta in cancelleria il 14 …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: nozione di parodia nell’ambito del diritto d’autore

Con sentenza pubblicata ieri, la Grande Sezione della Corte di Giustizia Europea ha espresso la nozione di “parodia” nell’ambito del diritto d’autore, da intendersi come nozione autonoma del diritto dell’Unione. Di seguito la massima (la sentenza integrale è disponibile nella nostra banca dati Giurisprudenza): 1) L’articolo 5, paragrafo 3, lettera k), della direttiva 2001/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, …

Leggi di più »

Tribunale Penale di Firenze: condanna per la distribuzione dei “modchip”. Il plauso di AESVI

AESVI, l’Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, esprime la sua soddisfazione per l’importante sentenza di condanna pronunciata dal Tribunale Penale di Firenze a carico dei titolari delle due società “PC Box” “Modchip.it” per la vendita, distribuzione e installazione illegale di chip di modifica (“mod chip”) e di game copiers che eludono le misure tecnologiche di protezione …

Leggi di più »

Il Tar Lazio boccia il ricorso di Artisti 7607 contro Nuovoimaie

Il TAR Lazio ha respinto il ricorso presentato dall’associazione Artisti 7607 contro il provvedimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri del settembre 2010 di approvazione dello statuto del NUOVOIMAIE. Il TAR ha ribadito la correttezza dell’operato del NUOVOIMAIE, sottolineando che, come altre associazioni, l’associazione Artisti 7607 aveva “(…) partecipato ad incontri nella fase di predisposizione dello statuto e di costituzione …

Leggi di più »

Tribunale di Torino: ordine a Youtube di rimuovere i video di proprietà di Delta Tv

Delta Tv, reclamando un’ordinanza del 5 maggio scorso, ha ottenuto dal Tribunale di Torino un’inibitoria contro Youtube per la rimozione di diversi episodi di telenovelas pubblicati nel noto portale, di cui sui quali la stessa deteneva i diritti esclusivi. Il Tribunale, in seduta collegiale, ha completamente ribaltato la decisione del Giudice unico, ordinando al portale di cancellare i video illeciti …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: le copie temporanee sullo schermo del computer e nella cache del disco fisso dell’utente non sono soggette ad autorizzazione dei titolari dei diritti d’autore

Con sentenza del 5 giugno scorso, la Corte di Giustizia Europea ha fornito la sua interpretazione dell’articolo 5 della direttiva 2001/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 maggio 2001, sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione, nel senso che le copie sullo schermo del computer dell’utente e le copie nella «cache» …

Leggi di più »

Avvocato Generale della Corte di Giustizia Europea: senza l’accordo dell’autore le biblioteche pubbliche possono digitalizzare le opere detenute per lettura elettronica e stampa

A parere dell’avvocato generale Niilo Jääskinen, uno Stato membro può autorizzare le biblioteche a digitalizzare, senza l’accordo dei titolari dei relativi diritti d’autore, opere da essa detenute nella propria collezione per proporle su posti di lettura elettronica La direttiva sul diritto d’autore non consente agli Stati membri di autorizzare gli utenti a stoccare su una chiave USB l’opera digitalizzata dalla …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: l’Avvocato Generale fornisce la nozione di “parodia” ai sensi della Direttiva 2001/29/CE

Lo scorso 22 maggio nella causa C 201/13 (Johan Deckmyn e Vrijheidsfonds VZW contro Helena Vandersteen, Christiane Vandersteen, Liliana Vandersteen, Isabelle Vandersteen, Rita Dupont, Amoras II CVOH e WPG Uitgevers België) nella domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dallo Hof van beroep te Brussel (Belgio) sui seguenti aspetti: «Direttiva 2001/29/CE – Diritti d’autore – Articolo 5, paragrafo 3, lettera k), della …

Leggi di più »

Tribunale di Roma: gli alberghi devono pagare l’equo compenso agli attori per la diffusione televisiva dei film

Gli alberghi devono pagare l’equo compenso agli attori per la diffusione televisiva di film e di fiction: questo è quanto ribadito dalla sezione della proprietà intellettuale del Tribunale di Roma. “Si tratta di una vittoria importante per l’Istituto e per l’ intera categoria degli artisti”, afferma l’avvocato Andrea Miccichè, presidente del Nuovo Imaie. Ha poi aggiunto il Presidente: “Una decisione …

Leggi di più »

Il Nuovo IMAIE esprime soddisfazione per la sentenza che sancisce il diritto irrinunciabile alla copia privata

Con la sentenza pubblicata in questi giorni e relativa alla causa SKY – SIAE, di cui abbiamo dato notizia nei giorni scorsi, il Tribunale di Milano conferma il principio dell’irrinunciabilità dell’equo compenso per copia privata, poiché si tratta di compenso diverso da quello oggetto del procedimento. “Questa sentenza conferma quanto da sempre da noi sostenuto – dice il Presidente Nuovo …

Leggi di più »

SKY condannata a pagare a SIAE i compensi ex art. 46-bis della legge sul diritto d’autore

Vittoria storica della SIAE nella causa sull’equo compenso per gli autori di opere cinematografiche e assimilate, promossa da SKY. L’emittente satellitare aveva eccepito l’incostituzionalità dell’articolo 46-bis della legge sul diritto d’autore e aveva citato in giudizio la Siae, rifiutandosi di pagare l’equo compenso agli autori delle opere cinematografiche trasmesse sui canali digitali, satellitari e sul web. “E’ un passo fondamentale …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: sono valiti i filtri di accesso ai siti internet

Con la sentenza C-314/12, la Quarta Sezione della Corte di Giustizia Europea ha statuito che se il fornitore di connettività offre all’utente gli strumenti per mettere in atto potenziali violazioni del diritto d’autore, è giusto dunque che all’ISP possa essere ordinato di intervenire per inibire l’accesso alle risorse illegali. Ma tali misure non devono impedire l’accesso in modo lecito alle …

Leggi di più »

Corte di Giustizia Europea: la riserva di intermediazione a un unico ente di gestione collettiva del diritto d’autore non viola i principi di concorrenza

Con la sentenza n. C-351/12 del 27 febbraio 2014 la Corte di Giustizia Europea (sezione Quarta), ha statuito che la riserva di intermediazione a un unico ente di gestione collettiva del diritto d’autore su un dato territorio nazionale non viola i principi di concorrenza del TFUE, il Trattato dell’Unione Europea, a meno che non siano praticate tariffe sensibilmente più elevate …

Leggi di più »

La Corte di Giustizia Europea decide il caso Nintendo relativo ai modchips

La quarta sezione della Corte di Giustizia Europea ha pubblicato lo scorso 23 gennaio la sentenza nel caso C-335/12 che vede Nintendo contro PC Box per il c.d. modchips, dispositivi in grado di aggirare le misure di sicurezza integrate nei sistemi di gioco. La Corte ha preso in considerazione la nozione di “misure tecnologiche” di cui alla Direttiva 2001/29/CE, e …

Leggi di più »

Il Tribunale di Roma sblocca i 19 milioni sequestrati da Nuovo Imaie

Con un’iniziativa giudiziaria senza precedenti Nuovo Imaie (www.nuovoimaie.it), società di collecting dei compensi per artisti interpreti ed esecutori, a fine novembre scorso aveva ottenuto per via giudiziaria, con sequestro inaudita altera parte, il blocco delle somme dovute agli artisti da SCF (www.scfitalia.it), società di collecting dei produttori discografici, a seguito dell’accordo che quest’ultima aveva stipulato con ItsRight (www.itsright.it), una delle …

Leggi di più »

Cassazione: se il giudizio non verte sui diritti di proprietà intellettuale, la competenza è del Tribunale ordinario

Con Ordinanza n. n. 24418 del 29 ottobre 2013, la Cassazione è tornata a decidere sul tema della competenza della Sezione specializzata in materia di impresa, e, sulla base di precedenti di legittimità, ha precisato che, in tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di proprietà industriale ed intellettuale, ai sensi del D.Lgs. 27 giugno 2003, n. 168, art. …

Leggi di più »

Avvocato Generale UE: si possono filtrare gli indirizzi IP dei siti che violano il diritto d’autore, ma tenendo conto dell’equilibrio tra i diritti fondamentali

Il 26 novembre 2013 l’avvocato Generale Pedro Cruz Villalón ha presentato le conclusioni nella causa C-314/12, UPC Telekabel Wien GmbH contro Constantin Film Verleih GmbH e Wega Filmproduktionsgesellschaft GmbH. L’oggetto della causa riguarda la procedura di adozione di un provvedimento inibitorio in forza dell’articolo 8, paragrafo 3, della direttiva 2001/29/CE, per stabilire se possa essere adottato un provvedimento inibitorio nei …

Leggi di più »

Tribunale di Roma: ordinanza contro Il Post per i link ai siti pirata sul calcio

Il Tribunale di Roma ha ordinato al quotidiano online Il Post di non fornire più alcuna informazione sui siti che trasmettono le partite di calcio in streaming senza averne i diritti, oltre a non non linkare più l’articolo di approfondimento che il giornale aveva pubblicato sull’argomento. La vicenda ha inizio nell’agosto 2010, quando il quotidiano pubblica un articolo intitolato “Guardare …

Leggi di più »