Sentenze

Disponibile la motivazione della sentenza del Tribunale di Siena

Pochi giorni fa avevamo dato notizia di una nuova sentenza sul noleggio (Tribunale di Siena 10 maggio 2001) e la riproduzione abusiva di materiale protetto da diritto di autore. Ora, per i nostri associati, è disponibile il testo della motivazione della sentenza. La news La sentenza La redazione

Leggi di più »

Il noleggio abusivo di supporti musicali da parte di un’associazione costituisce reato: nuova conferma dal Tribunale di Siena

E’ stata recentemente resa pubblica la decisione n. 370/01 del Tribunale di Siena del 10 maggio 2001. Questa decisione rappresenta un precedente importante nel campo della tutela dei diritti d’autore, poiché ribadisce il principio che il noleggio abusivo di supporti discografici, effettuato servendosi del paravento di un’associazione culturale, rappresenta un reato ai sensi dell’art.171-quater della legge 633/1941. La sentenza è …

Leggi di più »

Sentenza della Corte d’Appello de L’Aquila sulla copia privata

Una sentenza della Corte d’Appello de L’Aquila ha stabilito che è legittimo possedere una copia di riserva di una videocassetta. Il procedimento era stato intentato contro un presidente di un circolo ARCI che deteneva presso la sede dello stesso delle copie di videocassette e per tale motivo era stato accusato di ricettazione e duplicazione abusiva utilizzazione. Non appena in possesso, …

Leggi di più »

Una interessante sentenza USA sulle licenze musicali

Riassunto della decisione del giudice distrettuale John S. Martin nel caso The Rogers and Hammerstein Organization contro UMG Recordings Inc. e The Farm Club Online Inc. emessa il 25 settembre 2001. Punti principali: – Le licenze concesse da The Harry Fox Agency nell’interesse dei propri editori musicali per l’utilizzo di composizioni musicali nelle registrazioni sono limitate alla configurazioni ( quali …

Leggi di più »

Prima sentenza sull’obbligo del contrassegno S.I.A.E

Il giudice per le indagini preliminari di Torino Dott.ssa Emanuela Gai con sentenza dello scorso 19 aprile 2001, ha stabilito l’inapplicabilita’ dell’art. 181 bis della legge sul diritto d’autore sull’obbligo del contrassegno SIAE su prodotti contenenti programmi per elaboratore o multimediali utilizzabili esclusivamente mediante elaboratore elettronico, non contenenti suoni, voci o immagini in movimento tali da costituire opere intere non …

Leggi di più »

Una decisione della Corte USA sulle rassegne stampa

Aggiornando una decisione del 1999, la Corte Suprema U.S.A. ha stabilito che un gruppo di editori di testate giornalistiche e periodici, tra cui New York Times e Time Magazine Inc., ha violato i diritti d’autore appartenenti a giornalisti freelance, scrittori, fotografi e altri artisti, poiché ha pubblicato le loro opere in Internet e le ha inserite nei database senza prevedere …

Leggi di più »

Una inedita ordinanza sull’abuso di posizione dominante di mercato in materia di diritti televisivi

Pubblichiamo, per gentile interessamento della dott.ssa Laura Chimienti, una ordinanza della Corte d’Appello di Roma depositata lo scorso 15 gennaio, relativa alla causa Stream/Telepiù e altri. La Corte concede in via cautelativa un provvedimento di annullamento delle clausole di durata e di prelazione contenute nei contratti stipulati tra Telepiù e le maggiori società di calcio italiane, chiamate in causa. Stream …

Leggi di più »

Tribunale di Palermo: provvedimento di descrizione ex art. 161 e 162 L. 633/41

Pubblichiamo in formato PDF il ricorso, il provvedimento e il verbale di descrizione ex art. 161 e 162 L. 633/41 (legge sul diritto d’autore) concesso dal Tribunale di Palermo nella causa Edizione Guida S.r.l./Sicilia On line S.p.A. Si tratta di un provvedimento concesso per la descrizione di un sito web. Nella prospettazione di parte si assume che il portale rendeva …

Leggi di più »

Una sentenza del Tribunale di Roma assolve un venditore extracomunitario di CD abusivamente duplicati

Invocando lo stato di necessità , il Tribunale diRoma in sede penale ha assolto un extracomunitario sorpreso a vendere CD abusivamente dublicati e privi di contrassegno SIAE. La motivazione addotta è principalmente lo stato di necessità del venditore, un extracomunitario spinto dal bisogno di alimentarsi, ma il giudice ha trattato in sentenza anche l’argomento New Economy che deporrebbe nel senso …

Leggi di più »