RIAA procede contro altri 477 navigatori

Recording Industry Association of America (RIAA), associazione che rappresenta le grandi case discografiche americane, ha annunciato di aver fatto causa ad altre 477 persone per violazione del diritto d’autore per aver scaricato illegalmente brani musicali.
Dal gennaio 2004 l’associazione ha fatto causa a oltre 2.000 persone, il cui nome non è noto, per aver scambiato illegalmente brani musicali su Internet. Da settembre dell’anno scorso i processi sono stati 2.454, di cui 437 conclusisi con un’ammenda di circa 2.537 euro.

La redazione (Fonte: Reuters)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.