Home » News » P2P » Primo arresto per file sharing a Hong Kong

Primo arresto per file sharing a Hong Kong

Una operazione antipirateria condotta dalle autorità di Hong Kong ha portato all’arresto di un soggetto accusato di avere condiviso file protetti da copyright in Rete.
Il sospetto del quale non è stata resa nota l’identità utilizzava per lo scambio dei file il popolare sistema BitTorrent secondo quanto riferito dalla portavoce del Customs and Excise Department, Agnes Law. L’uomo è accusato di avere messo a disposizione film di recentissima realizzazione agli altri utenti del sistema e ora rischia una condanna sino a quattro anni di reclusione e una sanzione pecuniaria fino a 50.000 dollari locali.
L’operazione è parte di un piano di azione che le autorità hanno messo in atto per cercare di arginare il fenomeno della pirateria e quello della contraffazione particolarmente radicato nella zona di Hong Kong.

La redazione (Raimondo Bellantoni)