P2P

Aimster cambia nome in Madster

Aimster, una delle società che hanno occupato il posto lasciato libero da Napster, è stata costretta a cambiare la propria denominazione e ha scelto Madster.com. La compagnia, coinvolta in una causa intentata da case discografiche e studios hollywoodiani per violazione di copyright, ha anche dovuto subire un attacco legale da parte di AOL per averne violato il marchio relativo a …

Leggi di più »

Un giudice concede la sospensione del procedimento legale contro Napster

Il giudice federale Marilyn Patel ha accettato la richiesta di quattro della cinque maggiori case discografiche di sospensione della causa in atto contro Napster. L’ordinanza del giudice della Corte Distrettuale Federale di San Francisco, permette di operare solo una sospensione di 30 giorni, ma il fatto segna una inversione di rotta nella strategia delle case discografiche. Secondo RIAA i motivi …

Leggi di più »

Electronic Frontier Foundation chiede il benestare della corte per il software Morpheus

MusicCity, la società che ha creato il software Morpheus, sta chiedendo a una Corte federale distrettuale di riconoscere che il software si presta a un utilizzo legale in modo da evitare la messa al bando del sistema. Con il sostegno della EFF, si richiede infatti alla Corte di rigettare l’azione dell’industria dello spettacolo basata sulla asserzione che il software è …

Leggi di più »

Kazaa vende

La società olandese ha deciso di vendere il sito e il software a una compagnia australiana, Sharman Networks, che ha intenzione di proseguire nella erogazione dei medesimi servizi basati sul sistema di file sharing. Kazaa ha infatti affermato che Sharman Networks, renderà nuovamente disponibile in rete il software per l’attivazione del servizio di file sharing. Oggetto della vendita sono il …

Leggi di più »

KaZaA sospende la distribuzione del programma di condivisione dei file

In attesa della decisione di una Corte Olandese in merito alla possibilità di sospendere definitivamente il servizio, il management di KaZaA ha deciso di sospendere il download del programma di condivisione dei file, anche se resta ancora possibile accedere ai file condivisi per coloro i quali posseggono già il software o utilizzano il sistema FastTrack. La decisione della sospensione è …

Leggi di più »

Napster ritorna online

Napster ha lanciato ieri il suo nuovo servizio, questa volta a pagamento, di fornitura di musica online dotato di un sistema di protezione dei contenuti. In linea con quanto sta accadendo a molte società che erogano servizi online, Napster, il cui capitale ha visto la massiccia entrata del gruppo Bertelsmann, nei mesi di sospensione ha provveduto a rendere legale l’erogazione …

Leggi di più »

Un “cavallo di Troia” all’interno di alcuni dei più affermati programmi P2P.

Popolari sistemi P2P quali BearShare, LimeWire, Kazaa and Grokster, includerebbero all’interno dei propri file un programma, un cosiddetto Trojan, sotto forma di una applicazione pubblicitaria denominata “ClickTillUWin” che promette di offrire all’utente la possibilità di vincere, cliccando, un premio in denaro. In realtà il programma, conosciuto come “W32.Dlder.Trojan”, secondo quanto dichiarato da F-Secure una società che si occupa della sicurezza …

Leggi di più »

KaZad, uno dei portali eredi di Napster, a rischio di chiusura

Il portale di file sharing musicale con sede ad Amsterdam KaZad, in seguito a una decisione dell’autorità giudiziaria, ha quattordici giorni di tempo per installare dei filtri in grado di prevenire operazioni di download per le opere protette da copyright. Il sito potrebbe rischiare la chiusura in quanto è stato stabilito che, per ogni giorno di ritardo nella realizzazione della …

Leggi di più »

RAC interviene nel contenzioso relativo a Napster

Recording Artists Coalition (“RAC”) interviene nel contenzioso relativo a Napster davanti al giudice Marilyn Hall Patel della Corte distrettuale degli Stati Uniti, Distretto della California del Nord. Il giudice Patel aveva preventivamente informato le parti in causa della sua intenzione di nominare uno “Special Master” a cui indirizzare le questioni relative alla proprietà dei lavori coperti da copyright, al centro …

Leggi di più »

Vitaminic fornisce le licenze a Napster per l’utilizzo del suo repertorio online

Napster ha raggiunto un accordo con Vitaminic della durata di più anni per poter distribuire una grande parte del repertorio della società milanese attraverso i media digitali. L’intesa ha portato Napster a ottenere le licenze di utilizzo per 250.000 titoli del catalogo Vitaminic, che è uno dei più vasti del mercato potendo contare su più di 80.000 artisti e 1.275 …

Leggi di più »