P2P

Un hacker rilascia la propria versione di KaZaa e Sharman reagisce

Allo scopo di ovviare al fatto che Sharman inserisca in KaZaa per scopi commerciali una serie di programmi embedded e per migliorare la funzionalità del sistema, Shaun Garriock, un programmatore scozzese, ha deciso di modificare il programma e rilasciare una propria versione definita Kazaa Lite. La versione ufficiale del programma distribuito da Sharman contiene infatti una serie di programmi pubblicitari …

Leggi di più »

Il file sharing ha superato il fatturato delle case discografiche

Il media analyst Eric Garland, fondatore della società Big Champagne che analizza i trend della Rete, ha comunicato a un comitato di senatori dello Stato della California che si occupa della pirateria in Rete i risultati della propria ricerca, evidenziando una situazione piuttosto preoccupante. Secondo Garland infatti i volumi generati dai sistemi P2P hanno ormai superato quelli generati dall’industria discografica, …

Leggi di più »

Duecento milionesimo download per Kazaa Media Desktop

Il popolarissimo software P2P distribuito da Sharman Networks ha raggiunto quota 200 milioni di download la scorsa settimana. Questo risultato rafforza la supremazia di KaZaa tra i programmi che rendono possibile lo scambio di file tra gli utenti della Rete. Per Sharman si tratta di una crescita vertiginosa se si pensa che solo sette mesi fa, nell’agosto del 2002, il …

Leggi di più »

Napster ritorna in Rete

Roxio, la società che ha rilevato i resti di Napster per la somma di 5,3 milioni di dollari, ha annunciato l’intenzione di rilanciare, su basi diverse, il servizio entro la fine di questo anno. Tecnicamente non si tratterà più dell’attivazione di un servizio P2P, ma di un sistema server-client attraverso il quale gli utenti potranno, a pagamento, scaricare musica dalla …

Leggi di più »

La Corte Distrettuale di Tokio contro il file swapping’

La Corte Distrettuale di Tokio ha provvisoriamente stabilito che un servizio musica on line basato su un sistema di file-sharing ha agito in violazione delle disposizioni in materia di copyright. La decisione è relativa a una causa intentata dalla Japanese Society for Rights of Authors, Composers and Publishers (JASRAC) e da 19 case discografiche nazionali contro MMO, il provider del …

Leggi di più »

KaZaa al contrattacco

Sharman Networks, la società cui fa capo il popolare sito KaZaa, ha dato il via a una azione legale nei confronti delle case discografiche. L’industria discografica è accusata di porre in essere comportamenti anticompetitivi avendo questa cercato di oscurare KaZaa piuttosto che concedere la possibilità di utilizzare i brani in un formato che consentisse agli utenti di fare fronte al …

Leggi di più »

ARIA: il calo delle vendite non dipende dal file swapping

Australian Recording Industry Association (ARIA) sostiene che il calo delle vendite di CD musicali non debba essere ascritto, come invece afferma l’omologo americano, la RIAA, in gran parte al file swapping, ma sia invece originato da altri fattori. Certo anche la pirateria ha contribuito ad abbassare le performance del settore, ma ARIA sostiene che le causa precipue debbano essere ricercate …

Leggi di più »

Verizon deve rivelare i nomi di chi ha violato il copyright

Storica sentenza della District of Columbia Court, che ha stabilito che il provider americano Verizon debba rivelare i nomi degli utenti che hanno distribuito su Internet oltre 600 brani musicali in formato MP3 protetti dalle leggi sul diritto di autore americane. RIAA ha salutato con favore la decisione, e ha commentato tramite il suo presidente, Cary Sherman: “Ora potremo contattare …

Leggi di più »

KaZaa processabile negli Stati Uniti

Un giudice federale ha concesso alle case discografiche e cinematografiche di poter continuare nella propria azione legale nei confronti di KaZaa. Il giudice distrettuale Stephen V. Wilson ha infatti rifiutato le argomentazioni avanzate da Sharman Networks Ltd. Quest’ultima aveva sostenuto di non poter essere perseguibile negli Stati Uniti in quanto australiana e localizzata nell’isoletta di Vanatu, nel sud Pacifico. In …

Leggi di più »

Danimarca: attacco diretto agli utenti P2P

Il Gruppo Antipirateria Danese (APG) ha deciso di passare alle vie di fatto nel tentativo di arginare il fenomeno dello scambio illegale di file protetti da copyright. Sembra che, grazie alla messa a punto di un software in grado di tracciare l’attività degli utenti di sistemi P2P e di rilevare anche quali file sono oggetto di scambio, siano stati fino …

Leggi di più »