Home » News » P2Ppagina 10

P2P

Anche KaZaa pensa a tutelare la privacy dei propri utenti

Allo scopo di proteggere la privacy dei propri utenti e sottrarli alla attività investigativa della Recording Industry Association of America che, sino a ora, ha portato a inviare più 870 citazioni nei confronti di altrettanti utenti, Sharman Networks ha realizzato nuove versioni del proprio popolare programma P2P KaZaa. La nuova variante ha la caratteristica di poter bloccare qualsiasi intrusione esterna …

Leggi di più »

Streamcast lancia una nuova versione di Morpheus

StreamCast Networks ha lanciato la versione 3.2 del software Morpheusm ora dotato anche di tecnologie per tutelare al meglio la privacy dell’utente. Michael Weiss, CEO di StreamCast Networks, ha dichiarato infatti che condanna fermamente la pirateria realizzata attraverso la Rete, ma ritiene che altrettanto importante sia tutelare la privacy degli utenti del Web. A tale scopo la nuova versione del …

Leggi di più »

Bertelsmann cerca di chiudere le cause per violazione di copyright

Bertelsmann si è presentata dinnanzi alla Corte Federale di New York allo scopo di ottenere la dismissione dell’azione legale che le altre major hanno mosso contro il colosso tedesco. Alla base dell’azione legale vi è l’accusa di aver contributo alla diffusione della pirateria a fronte del finanziamento che l’azienda ha erogato nei confronti di Napster allo scopo di trasformare il …

Leggi di più »

Un calo nello scambio illegale di file’

L’industria musicale ha salutato con “prudente” soddisfazione (il dato deve essere confermato nel tempo), la notizia relativa alla diminuzione del numero di persone che scambiano illecitamente file musicali in Rete. Il dato è stato fornito da Nielsen NetRatings, società che si occupa di effettuare rilevazioni statistiche sul Web. Nielsen ha infatti evidenziato che il traffico di utenti sul sito di …

Leggi di più »

Fanning e lo sviluppo di un sistema a pagamento

L’ormai leggendario ideatore di Napster Shawn Fanning si è “pentito” e ha deciso di sviluppare un sistema di distribuzione dei file musicali in Internet a pagamento. L’idea è quella di mettere a punto un sistema in grado di riconoscere se il file musicale scambiato è protetto da copyright e quindi chiedere all’utente di pagare facendo poi pervenire quanto dovuto al …

Leggi di più »

Giudice congela la battaglia tra Sharman e major

Il giudice distrettuale Wilson ha deciso che Sharman Networks, la società che detiene KaZa, non può intentare causa (sulla base della normativa antitrust) contro le major dello spettacolo. Sharman aveva sostenuto nella causa iniziata nel mese di gennaio, che le case discografiche e cinematografiche avevano “fatto cartello” allo scopo di impedire alla società proprietaria di KaZaa di utilizzare il proprio …

Leggi di più »

Morpheus risponde all’attacco di RIAA

Sreamcast Network, l’azienda che detiene il famoso programma P2P Morpheus, ha annunciato di voler dare il proprio supporto a Electronic Frontier Foundation’s (EFF) in merito all’iniziativa “Let the Music Play”. Visitando il sito di Mopheus infatti gli utenti sono in grado, attraverso un form, di inviare in modo istantaneo un messaggio di e-mail ai Rappresentanti del Congresso allo scopo di …

Leggi di più »

Aimster deve rimanere oscurato

Aimster, il servizio on line oggetto di una pesante azione legale da parte delle majors che ne avevano ottenuto la chiusura, dovrà rimanere oscurato sino a quando non possa provare che i propri utenti non siano solo dediti allo scambio di file illegali. Questa la decisione di una Corte di Appello di Chicago in relazione alla sorte di uno dei …

Leggi di più »

Sharman Networks lancia un nuovo KaZaa, la versione V2.5

Sharman Networks ha lanciato una nuova versione di KaZaa il più popolare software P2P, aggiungendo una serie di nuove caratteristiche, in particolare rivolte al mercato “legale” come un canali dedicati allo scambio di contenuti “licenziati”, per i quali è previsto anche una incentivazione (un programma a premio), cui va aggiunto un incremento del livello di sicurezza. Queste nuove caratteristiche sono …

Leggi di più »

P2P Summit esplora il futuro del “peer-to-peer file sharing” e i suoi effetti sul mercato dell’intrattenimento

P2P Summit ha organizzato per il prossimo 8 agosto, al Wyndham Bel Age Hotel di Los Angeles, un incontro incentrato esclusivamente sull’esplosivo fenomeno del “file sharing” e le sue conseguenze sul futuro dell’intrattenimento. Gli organizzatori di tale incontro stanno cercando relatori, sponsor ed espositori (vedi: http://www.p2psummit.com). Il tema principale è costituito dalle prospettive future del ‘”peer-to-peer file sharing” e intende …

Leggi di più »

La RIAA si attiva contro alcuni utenti Verizon ed Earth Link

Quattro utenti Verizon e un utente del provider Earth Link sono stati oggetto dell’invio di una “cease-and-desist letter”, una diffida a proseguire nella loro massiccia attività di distribuzione file musicali illegali attraverso le reti P2P. Verizon era stata costretta a rivelare i nomi dei soggetti in seguito a una ordinanza dell’autorità giudiziaria mentre Earth Link, non oggetto di una richiesta …

Leggi di più »

Verizon costretta a rivelare i nomi

Verizon Communication ha dichiarato di essere costretta a rivelare i nominativi di quattro utenti accusati di avere copiato in modo illegale musica in Internet a un gruppo industriale. L’obbligo è sorto in quanto una Corte di Appello federale ha respinto la richiesta di un rinvio in attesa della decisione finale sul caso. Tale decisione è di importanza fondamentale nella battaglia …

Leggi di più »

Kazaa è il programma più scaricato del web

Kazaa, il famoso programma di file-sharing, è ufficialmente divenuto il più popolare software gratuitamente scaricato in Internet dopo aver raggiunto quota 230 milioni di copie scaricate. I dati sono stati forniti da Download.com Secondo quanto riportato la media giornaliera è pari a 336.000 download, dato che sta a indicare una crescita vertiginosa se si pensa che il secondo programma più …

Leggi di più »

Prosegue l’attività dell’industria dell’entertainment contro i “Napster Clone”

Dopo aver intentato causa contro Bertelsmann, rea di aver finanziato Napster arrecando pregiudizio alle altre major, il fronte dell’industria dell’intrattenimento ha deciso di sferrare un altro colpo contro una della maggiori aziende che si occupano di P2P, Sharman Networks, la società australiana che gestisce KaZaa. Scopo dell’azione legale è poter conoscere i nominativi di coloro i quali hanno effettuato investimenti …

Leggi di più »

iMesh si rivolge alle majors

iMesh, una della più grandi società nel settore della distribuzione di file musicali attraverso i sistemi P2P, si è rivolta direttamente alle major sollecitando la loro presenza in Rete. Elan Oren, CEO di iMesh ha infatti dichiarato che l’industria dell’entertainment deve prendere atto che il file sharing è un fenomeno inarrestabile e che devono arrendersi all’evidenza dei fatti della quale …

Leggi di più »

Universal intenta causa contro Bertelsmann

La motivazione alla base della azione legale è costituita dal fatto che l’investimento effettuato dalla major tedesca nei confronti di Napster avrebbe consentito lo sviluppo della pirateria in misura sensibilmente superiore rispetto al passato. La causa è stata intentata lunedì presso Corte Distrettuale dello Stato di New York e l’atto di citazione sostiene che non solo Bertelsmann ha consentito di …

Leggi di più »

USA: il senatore Berman introduce un disegno di legge contro la pirateria P2P

Il senatore Howard L. Berman insieme ai colleghi Howard Coble, Lamar Smith e Robert Wexler ha introdotto un progetto di legge per tentare di risolvere il problema della violazione del copyright realizzata all’interno delle reti P2P. Berman ha sottolineato come il problema della pirateria attraverso i sistemi di scambio dei file in Rete stia creando dei notevoli danni di natura …

Leggi di più »

Importante decisione sul caso Verizon

La Corte Distrettuale presieduta dal Giudice Bates ha stabilito, in accordo con quanto sostenuto e richiesto da RIAA, che i titolari dei diritti d’autore possano citare gli Internet Services Provider allo scopo di ottenere informazioni in relazione agli utenti del servizio, anche solo in base a una mera accusa, al sospetto, di violazione di tali diritti, senza la necessità di …

Leggi di più »

USA: il Dipartimento di Giustizia con RIAA contro Verizon

Con una decisione che può essere considerata come una importante vittoria per le case discografiche statunitensi, il Dipartimento di Giustizia si è schierato a favore di RIAA nella causa in corso con l’Internet Provider Verizon. L’associazione che agisce in rappresentanza delle case discografiche statunitensi sostiene infatti che il provider abbia, in relazione alle previsioni del DMCA, l’obbligo di comunicare alla …

Leggi di più »

Caso Napster: sotto accusa anche i finanziatori

Universal Music Group e una divisione di EMI hanno intentato causa contro Hummer Winblad Venture Partners, una società di venture capital che in passato aveva finanziato Napster. La causa verrà discussa presso la Corte Distrettuale di Los Angeles; gli attori sostengono che la società di venture capital abbia contribuito violare i diritti degli autori in quanto ha fornito sostegno finanziario …

Leggi di più »