Oscurato Enkeywebsite.it, Dirittodautore.it fa il record di accessi!

I due eventi, di primo acchito distanti tra loro, in realtà sono molto collegati. Cosa è successo’ La Procura della Repubblica di Milano ha oscurato venerdì scorso il sito italiano Enkeywebsite legato a eDonkey, notissimo software P2P, per violazione dell’articolo 171 -er della legge sul diritto d’autore 22 aprile 1941, n. 63. Non sono ancora chiari i termini della questione: parrebbe infatti che sul sito non fossero presenti materiali illegali, ma solo forum di utenti all’interno dei quali erano indicati i link a siti sui quali era possibile scaricare materiale piratato.
La vicenda ha avuto una grande eco in Internet, e molti utenti si sono chiesti quali fossero i termini legali della vicenda. Dirittodautore.it aveva pubblicato un articolo il 13 giugno dello scorso anno, ove l’autore, il Capitano della GdF Francesco Saponaro, aveva affermato:
In definitiva, scaricare da siti internet sul proprio personal computer file musicali, programmi software ed altro, non costituisce un reato a meno che tale opera, fissata su un qualsiasi tipo supporto e/o trasmessa con qualsiasi procedimento, è ceduta a terze persone a scopo di lucro e/o di commercio (leggi qui tutto l’articolo).
Tale articolo, segnalato in vari Forum, è stato in questi giorni quotidianamente letto da migliaia di persone.
In realtà esistono attualmente due linee interpretative per quanto riguarda l’applicabilità di sanzioni penali al fenomeno del P2P (soprattutto per quanto riguarda la messa a disposizione illecita del materiale tutelato), fermo restando che tale attività costituisce un illecito civile ed è inoltre punito con una sanzione amministrativa. Una, ovviamente, sostiene l’applicabilità delle sanzioni penali, l’altra il contrario. Ne torneremo a parlare a breve nel nostro sito.
Per quanto riguarda la vicenda di Enkeywebsite, per ora tutte le informazioni sono coperte da segreto istruttorio e per questo motivo nulla trapela dalle autorità inquirenti.
Non resta che rimanere in attesa di notizie maggiormente dettagliate in merito a un caso che sta tenendo con il fiato sospeso molti utenti della Rete.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.