Napster sospende il servizio di files sharing

Napster sospende il servizio di files sharing e non consente più di trasferire i files da utente a utente. La sospensione è necessaria per consentire il passaggio a una tecnologia che consentirà una migliore identificazione dei files protetti da copyright. Il servizio è stato sospeso anche per consentire la ricostruzione dei database.
Il servizio sarà ripristinato non appena possibile, secondo i tecnici di Napster.
Ricordiamo che questa estate Napster lancerà il nuovo servizio in abbonamento, che consentirà di scaricare i files musicali dietro il pagamento di un compenso.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Una nuova arma contro la violazione del diritto d’autore online
Prossimo Una campagna BSA negli Stati Uniti contro il sofware illegale in azienda
Exit mobile version