Danimarca: attacco diretto agli utenti P2P

Il Gruppo Antipirateria Danese (APG) ha deciso di passare alle vie di fatto nel tentativo di arginare il fenomeno dello scambio illegale di file protetti da copyright.
Sembra che, grazie alla messa a punto di un software in grado di tracciare l’attività degli utenti di sistemi P2P e di rilevare anche quali file sono oggetto di scambio, siano stati fino a ora individuati 150 utenti autori di scambi di file illegali.
Una volta individuati gli indirizzi IP, infatti, grazie a una ordinanza del tribunale, AGP ha ottenuto dai provider di conoscere l’identità dei titolari degli stessi.
Agli utenti sono state quindi fatte pervenire fatture per un totale di centodiecimila Euro quale “giusto compenso” relativo ai brani scaricati.
Si annuncia una pesante battaglia legale.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.