Caso Napster: sotto accusa anche i finanziatori

Universal Music Group e una divisione di EMI hanno intentato causa contro Hummer Winblad Venture Partners, una società di venture capital che in passato aveva finanziato Napster.
La causa verrà discussa presso la Corte Distrettuale di Los Angeles; gli attori sostengono che la società di venture capital abbia contribuito violare i diritti degli autori in quanto ha fornito sostegno finanziario a Napster, che tali diritti violava.
Non è specificata l’entità del risarcimento.
L’azienda nel corso dell’anno 2000 aveva investito una somma pari a circa 13 milioni di dollari, in un periodo, sostiene l’accusa, in cui Napster era ancora coinvolto in una disputa legale relativa alla violazione di copyright.
Il caso assume una importanza fondamentale per le conseguenze che una condanna di Hummer Winblad Venture Partners potrebbe avere, prefigurando responsabilità dirette anche per gli investitori.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.