Bertelsmann cambia idea e decide di acquisire Napster

Con un incredibile colpo di scena il colosso tedesco ha raggiunto un accordo per acquisire il capitale di Napster per una cifra paria a otto milioni di dollari.
Anche i dirigenti che avevano rassegnato le proprie dimissioni in relazione al momento difficile dell’azienda riprenderanno il loro posto. Tra questi vi sono Konrad Hilbers, il CEO di Napster sino a poco tempo fa e il fondatore Shawn Fenning.
Attraverso tale acquisizione è probabile che Bertelsmann intenda anche risolvere i problemi legati alle azioni giudiziarie intraprese dalle altre case discografiche nei confronti del sito.
Bertelsmann ha dichiarato che intende utilizzare la tecnologia e il marchio Napster per strutturare un servizio a pagamento in grado di erogare il dovuto ai detentori dei diritti.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.