Youtube: la condivisione di video online fa successo (e genera interesse…)

Se si hanno le idee giuste, Internet ne diventa il catalizzatore. YouTube (www.youtube.com) ed è un sito che permette di condividere video online ed è stato inventao da tre ex-dipendenti della società di pagamenti online PayPal nel febbraio 2005.
Facile da utilizzare, non necessita di software aggiuntivo: basta infatti utilizzare il browser, navigare, scegliere e un servizio di streaming incredibilmente rapido ed efficente permette la visione del video selezionato. E si trova di tutto, dai videoclip amatoriali a quelli musicali, a brevi cortometraggi.
Tanto che la società che amministra il sito ha dichiarato, per bocca del suo amministratore, che nel sito vengono visti circa 30 milioni di video al giorno, mentre 30.000 sono quelli che quotidianamente sono inseriti nel sito dagli utenti.
Il problema è che molti utenti inseriscono, appunto, contenuti tutelati dal diritto d’autore, tanto che la British Phonographic Industry ha fatto sapere che chiederà di eliminare dal sito tutti i videoclip che contengono contenuti tutelati di sua proprietà , mentre la NBC ha imposto la rimozione di alcuni filmati tratti dal programma Saturday Night Live.
D’altronde il sito ha un tale successo che una parte dell’industria culturale sta stringendo partnership per la promozione dei propri contenuti, come film, musica e cartoni animati.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.