Warner Music: un nuovo gruppo di investitori per l’acquisto

Un gruppo di investitori ha messo sul piatto un’offerta di 2.6 miliardi di dollari in contanti allo scopo di rilevare da Time Warner la divisione musicale e quella editoriale connessa, lasciando al colosso l’opportunità di realizzare una operazione di “buy back” per una quota di minoranza.
Il gruppo di investitori è guidato da Thomas H. Lee Partners, Edgar Bronfman, Jr.’s Lexa Partners, Bain Capital e Providence Equity Partners ha dato notizia dell’operazione che ha come obiettivo la creazione di una delle più grandi realtà indipendenti del mercato discografico.
Entreranno a fare parte della nuova entità alcune delle più famose etichette discografiche come Warner Bros., Atlantic e Elektra Records; e una della maggiori società nel campo delle edizioni musicali: Warner/Chappell Music.
La nuova azienda manterrà comunque la denominazione Warner Music Group.
A Time Warner resta la possibilità entro tre anni dall’accordo di riacquistare sino al 15% del capitale della società e, in dipendenza del soddisfacimento di alcune condizioni, il 19.9% .

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.