USA Report Special 301: Italia ancora in lista nera a causa della pirateria

Ogni anno gli USA stilano il Report Special 301, ove sono segnalati i paesi con il più alto tasso di pirateria. Anche per il 2013 il nostro Paese resta nella ‘lista nera’ per via dell’alta diffusione della pirateria online. Dai dati forniti dall’industria, l’Italia ha una percentuale tra le più alte del mondo.
Il Governo USA ricorda che l’Agcom aveva fatto dei passi avanti con la presidenza di Antonio Calabrò, ma poi la proposta di Regolamento sulla questione si è arenata. Da allora si attende mentre i titolari dei diritti – si legge nel Report USA – continuano a fare i conti con la dilagante pirateria.
Gli Stati Uniti hanno, quindi, nuovamente sottolineato l’importanza che l’Agcom adotti in fretta regole chiare e precise per contrastare tutti i tipi di reati contro il diritto d’autore online. Nel Report si esprime inoltre preoccupazione per le conclusioni del Garante Privacy sull’attività delle reti p2p.
Fonte: www.siae.it

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.