USA: rapporto del CED sulla necessità di un approccio bilanciato alla PI

Negli Stati Uniti il Committee for Economic Development (CED) ha diffuso un rapporto nel quale evidenzia la necessità di realizzare un equilibrio tra gli aventi diritto in materia di proprietà intellettuale e gli utenti (il rapporto è disponibile nel nostro Centro Documentazione).
Il CED sottolinea come la pirateria rappresenti una seria minaccia per il settore legato alla creatività , ma aggiunge che le ulteriori conseguenze della presenza della pirateria non sono ancora ben delineate.
In particolare è stato sottolineato come le misure normative poste in essere per combattere la pirateria possano avere pesanti conseguenze, non desiderate e non sempre prevedibili, sulla crescita economica e sulla capacità di innovazione del Paese.
Charles Kolb, Presidente dell’organismo, ha affermato che è necessario agire con prudenza operando un bilanciamento delle diverse esigenze per non ostacolare l’innovazione che è alla base dello sviluppo economico.
Il rapporto evidenzia che in passato tecnologie che, in un primo momento, erano state viste come una minaccia dall’industria dello spettacolo, hanno invece generato nuovi flussi economici verso il settore.
Il rapporto fa riferimento proprio alla capacità di sfruttare le nuove tecnologie per sviluppare nuovi modelli di attività .

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.