Università Americana riceve fondi per elaborare soluzioni legislative anti DMCA

La Duke University ha ricevuto da una anonimo donatore la somma di un milione dei dollari allo scopo di alimentare la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni legali volte a equilibrare l’azione delle leggi relative alla protezione del diritto di autore.
L’istituzione ha deciso di utilizzare i fondi per la realizzazione di un centro, la cui attività sarà focalizzata sulla elaborazione di un corretto equilibrio normativo tra i diritti relativi alla proprietà intellettuale e le opere che dovrebbero risultare di pubblico dominio.
James Boyle, professore alla Duke e condirettore del Centro, ha affermato che provvedimenti legislativi, come il DMCA (Digital Millennium Copyright Act), sono visti all’interno dello stesso (centro) con un certo scetticismo. Egli auspica la presenza di forme di protezione del diritto d’autore, ma anche la presenza di molte opere liberamente disponibili per stimolare la crescita culturale e civile della società .

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.