UK: studio su diritto d’autore e scambi digitali

Il governo britannico ha dato il suo via libera per uno studio indipendente di fattibilità sullo sviluppo di un sistema di scambio digitale nell’ambito del diritto d’autore (Digital Copyright Exchange) nel Regno Unito, al fine di replicare alle affermazioni fatte in uno studio precedente dal professor Ian Hargreaves.
Lo studio indipendente sarà realizzato in due fasi: nella prima si affronteranno in modo più dettagliato i problemi evidenziati nel rapporto di Hargreaves relativamente alle licenze d’autore e per l’era digitale, per offrire una una chiara visione dei ruoli svolti dai creatori, dalle imprese, dalle organizzazioni di gestione dei diritti e dai consumatori. La seconda fase prenderà in esame e raccomanderà le soluzioni alle questioni sollevate.
I soggetti interessati all’interno delle industrie creative sono invitati a rispondere alle seguenti due domande chiave:
– se sono d’accordo con l'”ipotesi Hargreaves”, ovvero che l’attuale sistema di licenze di diritto d’autore non è adatto per l’era digitale;
– se sono d’accordo con le sue definizioni di Hargreaves, tra cui la definizione di mercato.
Per maggiori informazioni:
http://www.ipo.gov.uk/about/press/press-release/press-release-2012/press-release-20120104.htm

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.