UE: le notizie, le informazioni e ‘il diritto di essere dimenticati’

In un recente discorso, il commissario alla Giustizia Viviane Reding ha speso alcune parole sulle prossime nuove regole sulla protezione dei dati e il diritto degli individui di eliminare i propri dati, ovvero ‘il diritto di essere dimenticati’.
Consapevole del fatto che questo tema provoca incertezza tra editori e giornalisti, Reding ha dichiarato che sarà garantito che “l’attuazione del diritto di essere dimenticati nella legge europea sulla protezione dei dati non pregiudichi il lavoro dei giornalisti di riferire e memorizzare storie di pubblico interesse”.
Si discute di quali criteri criteri applicare per distinguere i casi di pubblico interesse dagli altri.
Il discorso del Commissario è disponibile al seguente link:
http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=SPEECH/11/726&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.