UE: la Commissione indice uno studio sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale nei paesi terzi

La Direzione Generale del Commercio Estero (DG Commercio) della Commissione Europea ha recentemente indetto uno studio per la definizione della situazione attuale sull’applicazione dei diritti di proprietà intellettuale nei paesi al di fuori dall’Unione Europea.
La Strategia per il Rispetto dei Diritti di Proprietà Intellettuale (IPR) nei paesi terzi, adottata dalla Commissione il 10 novembre 2004, si struttura in un Piano d’Azione diretto alla riduzione del livello di contraffazione e di pirateria al di fuori dei confini della UE.
LA DG Commercio ha preparato un questionario per lo svolgimento del citato studio. I titolari degli IPR che hanno subito violazioni ai propri diritti in paesi terzi, sono invitati a partecipare compilando ed inviando il citato questionario entro il 17 Maggio 2005. Le risposte fornite verranno elaborate per aggiornare lo studio precedente (pubblicato nel 2003) e per definire le priorità concernenti il rispetto dei diritti all’estero.

Il questionario

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.