Tatuatore intenta una azione legale contro un giocatore di basket e Nike

Matthew Reed (TigerLilly Tattoo and DesignWorks) è un tatuatore di Portland che ha realizzato un disegno sul braccio destro di un giocatore di basket, Rasheed Wallace, ora oggetto di uno spot che il cestista ha realizzato per Nike.
Reed ha richiesto che il tatuaggio non sia più utilizzato nella comunicazione pubblicitaria richiedendo al contempo dei danni per l’illecito utilizzo.
Il tatuatore sostiene infatti che sia stato violato il copyright da lui detenuto relativamente al disegno denominato “the Egyptian Family Pencil Drawing”, disegno che ha contribuito in questi anni a caratterizzare l’immagine del giocatore noto non solo per l’abilità sul campo, ma anche per la particolarità dei suoi vistosi tatuaggi.
Secondo quanto espresso da Lydia Loren, Professore specializzato in proprietà intellettuale alla Lewis & Clark Law School nel momento in cui si acquista un dipinto (cui viene assimilata l’opera di Reed), si detiene solo l’opera, ma se si vuole riprodurla in un libro o metterla al centro di uno spot commerciale allora è necessario versare un compenso per l’utilizzo.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.