Steve Jobs vorrebbe la Sony dalla sua

Stando a quanto riportato dal quotidiano giapponese Nikkei Sangyo Shimbun lo scorso 2 settembre, il CEO della Apple avrebbe offerto alla Sony di firmare un accordo strategico al fine di fermare gli effetti dell’entrata della Microsoft nel mercato della musica digitale.
Sempre secondo le fonti della testata nipponica la proposta di Steve Jobs sarebbe stata fatta direttamente a Nobuyuki Idei, capo della Sony, lo scorso gennaio, durante un torneo di golf organizzato alle Hawaii dalla ditta giapponese. L’idea formulata sarebbe stata quella di permettere agli utenti di iTunes di poter utilizzare i brani scaricati dal servizio della Apple direttamente attraverso i lettori di musica digitale della Sony.
E se la Sony si è rivelata assai riluttante a stringere simili accordi finora, la Apple ne ha invece già stretti con la Hewlett-Packard, la quale ha da poco messo sul mercato un clone dell’iPod, e con la Motorola, la quale ha così ottenuto che in determinati modelli dei propri cellulari si possano scaricare direttamente brani acquistati su iTunes.
La stessa Sony, d’altro canto, si è solo di recente lanciata a sua volta nel mercato della musica digitale a pagamento con la creazione del proprio servizio denominato Sony Connect. I file scaricati da esso non possono però essere fruiti che attraverso il lettore Network Walkman NW-HD1, della stessa ditta nipponica, sicché è difficile prevedere che essa deciderà di firmare un accordo con la casa di Cupertino proprio ora.

La redazione (Alessandro di Francia)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.