Sotto attacco il sistema di protezione digitale di Microsoft

Beal Screamer è il nome dell’autore di un programma in grado di aggirare il sistema di protezione digitale dei file multimediali messo a punto da Microsoft. Tale sistema è stato naturalmente reso immediatamente disponibile on-line dallo stesso autore.
E’ stato quindi “reso inefficace” l’ormai noto DRM (Digital Rights Management) che consente all’autore di impedire all’utente di scaricare a proprio piacimento il file disponibile on-line.
E’ questo il secondo tentativo che mette in crisi il sistema di Microsoft. L’azienda di Redmond sostiene comunque che tali problematiche sono state ampiamente previste e che l’azione degli hacker non ha intaccato il codice del programma, sfruttando invece un “bug” nel sistema crittografico adottato, facilmente rimediabile.

La redazione – Fonte: Zeusnews

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.