Sony intende contribuire a sviluppare la PI in Asia

Sony intende adoperarsi per sviluppare la propria presenza in relazione alla proprietà intellettuale in Cina e in Asia.
Per fare ciò il colosso giapponese ha deciso di aumentare il numero dei brevetti in quelle zone geografiche da 3600 a 5200. In particolare i brevetti saranno relativi alla banda larga e ad altre aree per le quali è previsto un ampio margine di sviluppo.
Sony ritiene infatti strategica per la propria attività una oculata gestione della P.I.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.