Sony accusa AiboPet di violazione di copyright

AiboPet è un programmatore, noto in Internet per aver sviluppato un software, distribuito sulla rete in modo assolutamente gratuito, in grado di far memorizzare contenuti musicali a un cane robotizzato prodotto dalla Sony e denominato Aibo.
Il 26 ottobre AiboPet ha ricevuto una comunicazione scritta di Sony che lo accusa del fatto che numerosi file presenti sul suo website www.AiboHack.com hanno violato i copyright in possesso della multinazionale, in base a quanto disposto dal Digital Millennium Copyright Act.
In seguito a questa comunicazione il programmatore ha rimosso dal proprio sito una serie di programmi che erano in grado di modificare il comportamento del cane elettronico. Tra questi era presente anche DiscoAibo, il software sviluppato per poter far “danzare” l’animaletto al suono di brani musicali.
AiboPet ha riconosciuto di aver dovuto violare il sistema di protezione predisposto da Sony per creare il programma, aggiungendo, però, che i programmi distribuiti in rete non permettevano agli utenti di violare le sicurezze attivate dalla multinazionale.

La redazione – Fonte: International Herald Tribune (ed. online)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.