Sito chiuso da Corte statunitense per istigazione a violare il copyright

Un sito di una azienda californiana è stato oscurato da una ordinanza di una Corte federale statunitense in quanto il gestore stato ritenuto reo di avere istigato alla violazione di copyright avendo messo in commercio una guida digitale per istruire gli utenti all’uso delle tecnologie di condivisione.
Secondo quanto affermato dalla Corte l’ideatore e il gestore del sito, il sig. Myricks, commercializzava per pochi dollari un sistema per scaricare materiale protetto da copyright dalla Rete che veniva pubblicizzato facendo anche riferimento alla possibilità di scaricare pellicole proiettate in contemporanea nelle sale.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.