Sarkozy: “sui download illegali andrò sino in fondo”

“Andrò sino in fondo”, ha dichiarato il presidente francese Sarkozy davanti alle Camere riunite a Congresso a Versailles. “Non c’è libertà senza regole. Come si può accettare che le regole che si impongono a tutta la società non si impongano su internet'”
“Difendendo il diritto d’autore, non difendo solo la creazione artistica. Difendo anche l’idea che mi faccio di una società in cui la libertà di ciascuno e’ fondata sul rispetto del diritto degli altri”, ha rincarato. “E’ anche il futuro della nostra cultura per questo voglio andare fino in fondo”, ha detto ancora.
Il Consiglio costituzionale che ha bocciato la facoltà di sanzionare i “pirati” ha giustificato la sua sentenza, sostenendo che ormai l’accesso a Internet fa parte del diritto di espressione e di comunicazione garantito dalla Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del 1789. Il governo ha promulgato la parte di testo che non è stata censurata e prepara un progetto di legge complementare sulla questione delle sanzioni.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.