Rivendita di software usato: rinvio della questione alla Corte di Giustizia Europea

Un tribunale tedesco ha chiesto alla Corte di Giustizia Europea (CGE) di chiarire se una società può vendere le versioni usate di programmi per elaboratore (software) originalmente acquistato tramite download.
La questione è stata sollevata nell’ambito di una causa intrapresa da Oracle contro usedSoft, ove la prima società sostiene che la vendita di licenze software usate è illegale.
La Prima sezione Civile della Corte federale tedesca ha chiesto alla Corte di Giustizia Europea di intervenire.
UsedSoft ha detto che ha accolto con favore il rinvio. “Chiedere alla Corte Europea una sentenza definitiva è una decisione logica e corretta”, ha dichiarato l’amministratore delegato di usedSoft Peter Schneider. “In definitiva, la rivendita di software usato è basato sulla normativa europea, la questione che deve essere chiarita riguarda tutta l’Europa”.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.