Rivendicazione di paternità per “A Whiter Shade of Pale”

Matthew Fisher, tastierista dei Procol Harum, rivendica dopo 40 anni la paternità della famosissima canzone “A Whiter Shade of Pale”, fino ad oggi attribuita al frontman Gary Brooker. Il processo è cominciato lunedì 13 novembre presso la la Corte d’Appello di Londra.
La questione si trascina in realtà da lungo tempo. Da molti anni infatti Fisher rivendica la paternità del brano, che Brooker afferma di aver scritto traendo ispirazione dalla “Suite numero 3 in Do per orchestra”, di Johann Sebastian Bach.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.