RIAA ottiene 3.2 milioni di dollari di risarcimento da DOCdata

L’offensiva RIAA contro la pirateria sta registrando una serie di successi che portano un copioso flusso di denaro a titolo di risarcimento per violazione di copyright.
RIAA ha infatti comunicato di avere da poco raggiunto un accordo con DOCdata, una azienda produttrice di CD, relativamente alla violazione di copyright da parte di quest’ultima, ottenendo un risarcimento pari a 3.2 milioni di dollari.
A fronte di una intensa attività investigativa, RIAA aveva infatti scoperto che DOCdata si era resa colpevole della produzione di migliaia di copie di CD illegali.
Messa con le spalle al muro DOCdata si era subito dichiarata disponibile a risolvere la questione in sede stragiudiziale. Questione che si è conclusa con il raggiungimento del summenzionato accordo, nel quale il produttore si è anche impegnato a porre in esser pratiche commerciali orientate a prevenire il fenomeno della pirateria e a collaborare con RIAA nelle future investigazioni.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.