Prince accusa un sito Internet di violazione di copyright

La casa di produzione di Prince ha intentato causa, presso la Corte Federale di Minneapolis, nei confronti di un sito Internet, sostenendo che lo stesso offrisse delle registrazioni piratate relative a concerti tenuti dall’artista nello scorso giugno.
Prince non è nuovo ad azioni di tale tipo, infatti nel corso del 1999 aveva intentato ben nove cause nei confronti di altrettanti siti, accusati di distribuire senza autorizzazione brani in studio e live.
Convenuto in quest’ultima azione legale è Matthew Lankford di Seattle, operatore del sito web http://FreeMyHeart.com.
Lankford si è difeso asserendo che nel proprio sito non sono presenti i brani, ma esistono solo link ad altri siti che li distribuiscono.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.