Primo round sull’utilizzo del nome Mandela al leader sudafricano

Il primo round della battaglia legale per l’utilizzo del nome dell’ex presidente sud africano Nelson Mandela in atto tra lo stesso presidente, l’ex uomo di fiducia Ismail Ayob e l’editore Ross Calder, si è risolto a favore di Mandela.
Infatti la Corte ha dato torto ai due uomini d’affari che attraverso le proprie società utilizzavano il nome Mandela per la commercializzazione di dipinti, scritti e altri prodotti senza avere richiesto la necessaria autorizzazione al leader che aveva solo autorizzato la commercializzazione di un limitato numero di opere a fini benefici.
Ai due è stato quindi vietato di commercializzare beni utilizzando in nome dell’ex premier sudafricano.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.