Nuovi progetti di legge in materia di copyright presentati dal Subcommittee with jurisdiction over intellectual property statunitense

Il Subcommittee with jurisdiction over intellectual property statunitense ha diffuso una proposta di pacchetto normativo contenente 3 nuovi disegni di legge in materia di copyright.
I progetti di legge sono attualmente all’esame delle diverse rappresentanze parlamentari espressione delle varie componenti interessate dall’iniziativa.
Secondo quanto diffuso una delle norme proposte prevede la proibizione della realizzazione e della vendita di apparecchiature che siano in grado di convertire video dal formato analogico a quello digitale, senza contenere alcun tipo di sistema di protezione dei contenuti.
Tale modifica è fortemente voluta dalle major di Hollywood preoccupate dalla proliferazione del fenomeno della diffusione in Rete di contenuti digitali acquisiti secondo modalità analogiche.
I disegni di legge contengono inoltre alcune norme, simili a quelle del discusso DMCA, che proibiscono la realizzazione e la distribuzione di sistemi atti a eludere le protezioni messe a guardia dei contenuti video.
Le norme proposte prevedono l’erogazione di sanzioni civili e penali per i trasgressori.
I produttori e distributori di apparecchi che violassero le disposizioni previste potrebbero vedere i propri prodotti posti sotto sequestro.
Inoltre è in progetto una triplicazione dei danni monetari liquidabili all’avente diritto da parte delle aziende che reiterino le violazioni nel corso del tempo.
I disegni di legge inoltre prevedono l’istituzione di sistemi di protezione in merito alle programmazioni televisive e radiofoniche in formato digitale.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.