Nuova legge in materia di copyright in Svezia

Mercoledì scorso il Parlamento svedese ha approvato una nuova legge in materia di copyright che rende illegale lo scaricamento, la messa a disposizione di materiale protetto dalla Rete senza la necessaria autorizzazione e l’aggiramento delle misure tecnologiche atte a proteggere i contenuti digitali e ha inoltre approvato alcune misure relative alla masterizzazione dei supporti.
E’ stato infatti introdotto un compenso sui supporti vergini a fronte della possibilità di poter effettuare la cosiddetta ‘copia privata’.
Anche i libri sono stati interessati dalle norme approvate e, infatti, dal primo luglio (data di entrata in vigore delle norme) non sarà più possibile la fotocopiatura di testi interi, inclusi i libri scolastici.
L’introduzione della nuova legge si è resa necessaria, dichiarano le autorità , a causa del proliferare esponenziale della illecita diffusione in Rete di materiale protetto

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.