Musicmatch ottiene le licenze necessarie per un nuovo servizio musicale in abbonamento

Musicmatch, leader mondiale nella creazione di software e servizi di musica personalizzati, ha annunciato nei giorni scorsi di aver concluso con BMG, EMI MUSIC, UNIVERSAL MUSIC E WARNER MUSIC accordi per l’acquisizione di licenze non esclusive che permetteranno alla società di offrire il catalogo digitale di ognuna delle quattro etichette discografiche attraverso il nuovo servizio in abbonamento Artist on demand.
Artist on demand, il cui lancio è previsto per il mese prossimo, è un nuovo servizio di streaming interattivo che darà agli utenti la possibilità di avere a disposizione playlist dei loro artisti preferiti e che rappresenta, pertanto, un’unica e interessante alternativa agli attuali servizi di download.
Secondo quanto dichiarato da un portavoce della società , Musicmatch è entusiasta all’idea di ampliare il repertorio messo a disposizione dal proprio catalogo musicale offrendo quello proveniente da quattro delle maggiori case discografiche attraverso un sistema completamente nuovo e personalizzato.
Musicmatch ha lanciato Radio MX -un servizio che permette agli utenti di configurarsi una radio personalizzata pagando un abbonamento mensile – più di un anno fa e ha attualmente raggiunto un numero di iscritti superiore rispetto a qualsiasi altro servizio musicale online.
Di questo passo, Artist on demand finirà per colmare definitivamente il divario esistente tra le radio online e i servizi che permettono di scaricare musica, fornendo agli utenti un modo semplice e rapido per ascoltare in sequenza dal web i brani migliori dei loro artisti preferiti.

Simona Leo

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.