Music Choice lancia la prima indagine europea sulla musica

Music Choice, il canale televisivo digitale di musica non-stop, ha lanciato “Music census”, la prima indagine musicale europea. Grazie al successo della precedente edizione, effettuata lo scorso anno nella sola Gran Bretagna, che è stato compilata da oltre 10.000 utenti, l’iniziativa viene ripetuta anche quest’anno, ma a livello europeo.
Il Music Census toccherà Gran Bretagna, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Normandia, Spagna e Svezia, con un questionario online sul consumo e le attitudini musicali. I risultati daranno un significativo quadro di come gli europei ascoltano e fruiscono la musica, dentro e fuori casa. Le domande comprendono tutti i principali aspetti relativi alla musica: dalla canzone che si ama cantare sotto la doccia, alla musica ideale per gli incontri romantici, alla propria collezione di Cd musicali, i supporti preferiti, i momenti e lo stato d’animo migliore per ascoltare i differenti generi di musica.
Il questionario è disponibile al seguente indirizzo: www.Musiccensus.com.
Il questionario sarà promosso da Music Choice in ogni nazione con concorsi online e pubblicità on-screen sui 40 canali Music Choice. Music Choice è il principale canale europeo per la diffusione di musica audio digitale, disponibile in 13 milioni di abitazioni in 18 paesi in Europa e in Medio Oriente.
Music Choice offre ai consumatori canali musicali non-stop di qualità digitale – senza interruzioni pubblicitarie, di Dj, Vj o presentatori – 24 ore al giorno e sette giorni su sette. I canali di Music Choice trasmettono circa il 25% in più di musica rispetto alla media delle stazioni radio commerciali o dei canali televisivi musicali.
Simon George, direttore marketing e artistico di Music Choice, commenta: “Ognuno ascolta la musica in modo differente e per diverse ragioni. Questa indagine ci darà una serie di informazioni reali sulle affinità , ma anche sulle differenze in fatto di musica a livello europeo.”

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Webcaster Alliance contro RIAA
Prossimo Foundation for Information Policy Research (FIPR): Implementing the EU Copyright Directive
Exit mobile version