MP3.com sulla via della legalizzazione’

Un parlamentare democratico della Virginia, Rick Boucher, ha presentato un emendamento, chiamato Music Owners’ Listening Rights Act (H.R. 5225), per cambiare la legge sul copyright americana.
L’emendamento permetterebbe ai consumatori di archiviare digitalmente i brani musicali presso computer remoti, e di ascoltare la musica, così archiviata, via Internet, sempreché il consumatore provi di averla prima legalmente acquistata.
Lo scopo della norma, secondo il parlamentare americano, è quello di colmare il divario creatosi tra le nuove tecnologie e la vecchia legge. “Bisogna favorire il progresso tecnologico” ha affermato Boucher, “e rimuovere quelle norme restrittive create in tempi passati e che cercano di strangolare la tecnologia nella sua infanzia”.
L’emendamento sembra fatto apposta per legalizzare my.MP3.com, al centro di una bufera giudiziaria. E proprio MP3.com, per supportare l’iniziativa, ha invitato i propri fan a inviare un milione di email al Congresso. L’emendamento verrà discusso molto probabilmente il prossimo gennaio.
La redazione – Fonte: CNN

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.