Microsoft e KaZaa incredibilmente insieme

Con una mossa che ha colto di sorpresa l’intero settore dell’intrattenimento, Microsoft ha iniziato a mostrare le potenzialità del nuovo sistema Windows Media 9 attraverso il popolare network P2P KaZaa.
Il file-sharing è, come ben noto, oggetto degli strali e degli attacchi legali da parte dell’industria dell’entertainment che vede, soprattutto in KaZaa, allo stato il sistema più diffuso, un devastante mezzo di diffusione delle pratiche piratesche.
La scelta di Microsoft ha quindi destato molte perplessità .
Due video promozionali sono stati distribuiti nel sistema KaZaaa da Altnet, che utilizza il software DRM (digital rights management) messo a punto dal colosso di Redmond.
I video sono stati messi a disposizione degli utenti di KaZaa che possono in tal modo apprezzare la qualità del nuovo software e aggiornare all’istante il proprio media player Microsoft.
L’idea della società di Gates è quella di dimostrare come il software messo a punto possa essere utilizzato per controllare i sistemi di file-sharing e farli divenire parte di una rete di distribuzione legale.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.