Macrovision a quota 100 milioni di CD

Macrovision, il più grande sviluppatore e fornitore di soluzioni per la protezione di contenuti digitali, ha annunciato di avere raggiunto e sorpassato quota 100 milioni di CD dotati di sistema di protezione dei contenuti.
La tecnologia messa a punto da Macrovision impedisce la sottrazione dei file audio e ne inibisce l’utilizzo in sistemi di file sharing e impedisce la duplicazione dei CD.
La tecnologia prevede l’utilizzazione di un sistema “dual session”: il supporto contiene audio file che possono essere utilizzati per l’ascolto sui tradizionali lettori e file di dati che si attivano nel caso il CD sia utilizzato sui PC.
Secondo quanto sostenuto dall’azienda il sistema garantisce una notevole flessibilità di utilizzo dei supporti.
Sono ormai più di trenta i produttori mondiali che sono in grado di stampare prodotti dotati del sistema di protezione messo a punto da Macrovision.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.