Home » News » Mondo » London Book Fair: il network TISP, coordinato da AIE, lancia da Londra lo Smart Book, una piattaforma web in cui si incontrano il meglio in Europa dell’innovazione in editoria e in tecnologia

London Book Fair: il network TISP, coordinato da AIE, lancia da Londra lo Smart Book, una piattaforma web in cui si incontrano il meglio in Europa dell’innovazione in editoria e in tecnologia

Come favorire il dialogo tra editoria e ICT? Dove trovare lo spazio per lo scambio e l’analisi sull’innovazione nell’editoria digitale? Una risposta concreta viene da TISP (Technology and Innovation for Smart Publishing), il network europeo, coordinato dall’Associazione Italiana Editori (AIE), che ha ricevuto il sostegno dalla Commissione Europea per favorire nuovi modelli di business in editoria e nel mondo ICT, sostenendo così l’innovazione a livello nazionale ed europeo.

TISP lancia da Londra TISP Smart Book (www.smartbook-tisp.eu), una piattaforma web aperta al mondo dell’editoria e dell’ICT. L’annuncio nell’ambito dell’incontro – organizzato in partnership con eSkills for Jobs 2014, la campagna europea che si propone di promuovere lo sviluppo delle competenze digitali per favorire una crescita quantitativa e qualitativa dell’occupazione – ‘Publishing and the ICT sector: how skills are changing in these different sectors to be able to work more closely together’ in programma alla London Book Fair, che è anche partner del network TISP.

Al centro dello Smart Book saranno i business case, esempi concreti di cooperazione tra ICT e mondo dell’editoria come lo sviluppo di nuovi servizi tecnologici per il libro, interessanti start-up e iniziative di amplificazione del dialogo tra le due comunità. TISP Smart Book sarà continuamente aggiornato con materiali di approfondimento di eventi rilevanti organizzati all’interno della rete TISP (come quello di Londra), analisi di mercato, interviste a professionisti internazionali di entrambi i mondi così da coprire a trecentosessanta gradi le tendenze chiave e gli argomenti nel mondo dell’editoria e ICT.

«TISP Smart Book è frutto del dialogo tra editoria e mondo ICT – ha spiegato Piero Attanasio, coordinatore del progetto di TISP per AIE – Si propone per questo come un trait d’union tra questi due mondi, offrendosi come punto di riferimento per l’innovazione e come terreno comune per condividere analisi, approfondimenti e raccomandazioni politiche».

Uno strumento a cui lavorano in sinergia il mondo degli editori europei e delle tecnologie: «Crediamo nel potere di trasformazione di innovazione messo in atto da ICT– ha sottolineato John Higgins, direttore generale di Digitaleurope, l’associazione che rappresenta l’industria del settore Telecomunicazioni, Informatica ed Elettronica di Consumo in Europa -. TISP Smart Book risponde alla trasformazione in atto da anni nell’editoria. E soprattutto alimenta il cambiamento a venire».

«Questo Smart Book – ha proseguito Anne Bergman-Tahon, direttore della Federazione degli Editori Europei – permetterà agli editori e fornitori di tecnologie in Europa di aumentare la collaborazione per servire meglio i lettori europei. Lavorare con DigitalEurope consente agli editori di anticipare gli sviluppi ICT e di ispirarne il settore in modo da arrivare a una migliore comprensione del mondo dell’editoria e lavorare assieme per sviluppare gli strumenti necessari per il futuro».