Le tariffe del Copyright Office americano cambieranno a partire dal primo agosto

Il Copyright Office statunitense ha sottoposto al Congresso una proposta di nuove tariffe che dovrebbero entrare in vigore dal prossimo 1o agosto. La registrazione base per una rivendicazione di copyright compilata elettronicamente costerà sempre 35 dollari. La compilazione di un form off line, stampato con codice a barre 2D che contiene le informazioni sulla richiesta, e spedito all’Ufficio, costerà 50 dolllari.
La compilazione di una domanda in formato tradizionale senza codice a barre costerà 65 dollari, al fine di coprire i costi di gestione dell’Ufficio. La tariffa di 65 dollari sarà appicata anche per la compilazione cartacea di registrazioni di gruppo per l’aggiornamento del database, ai contributi ai periodici e alle fotografie pubblicate.
http://www.copyright.gov/

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.