L’Associazione Nazionale Americana degli editori musicali accoglie con favore l’introduzione del Audio Broadcast Flag Licensing Act

La NMPA, National Music Publishers’ Association, e il suo CEO David Israelite con un comunicato hanno dichiarato il pieno supporto al Audio Broadcast Flag Licensing Act. Autori ed editori musicali desiderano fortemente che i consumatori abbiano accesso alla musica nell’emergente mercato digitale, chiedono solamente di ricevere un giusto compenso per il loro lavoro.
Il ABFLA consentirà al mercato digitale di crescere, consentendo agli autori e agli editori di ricevere il compenso per l’utilizzazione delle loro opere. E’ giusto che a chi fornisce servizi radiofonici online sia richiesta di sottoscrivere una appropriata licenza, e non può essere altrimenti.
La settimana scorsa il membro del Commerce Committee Mike Ferguson aveva introdotto l’Audio Broadcast Flag Licensing Act del 2006, autorizzando la Federal Communications Commission (FCC) a imporre condizioni di licenza particolari per le radio digitali che utilizzano le frequenze governative, per la tutela contro la trasmissione di contenuti non autorizzati.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.