L’Argentina estende la durata di protezione dei diritti degli artisti interpreti esecutori e dei produttori di fonogrammi

L’Argentina ha esteso da 50 a 70 anni la durata di protezione dei diritti degli artisti interpreti esecutori e dei produttori di fonogrammi. La notizia è stata accolta con grande favore dall’industria musicale argentina e internazionale.
L’annuncio è stato dato in occasione della giornata nazionale del Tango in Buenos Aires, contemporaneamente alla promulgazione delle modifiche dell’art. 5 della legge sulla proprietà intellettuale argentina.
Si ritiene che l’estensione della durata avrà un impatto molto positivo per gli artisti interpreti esecutori e l’industria musicale locale, e attrarrà nuovi investimenti nel settore, considerato che più della metà degli album venduti in Argentina è di produzione locale.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.