Italia presente alla 41° edizione del MIDEM

Il grande stand “Italia in musica” al Palais sulla Croisette è frutto della collaborazione di SIAE (Società Italiana Autori Editori), AFI( Associazione Fonografici Italiani), AUDIOCOOP (Coordinamento tra le Etichette Discografiche Indipendenti in Italia), FIMI (Federazione dell’Industria Musicale Italiana), IMAIE (Istituto per la tutela dei diritti degli Artisti Interpreti ed Esecutori), PMI (Produttori Musicali Indipendenti) e SCF (Società Consortile Fonografici).
Circa 70 le etichette discografiche che hanno aderito a “Italia in musica”, realtà che spaziano tra tutti i generi della musica italiana, dal pop al rock, dal jazz alla musica classica, dal latin alla dance.
Nei 200 metri quadrati si svolgeranno gli incontri professionali, si stringeranno alleanze, si rafforzerà il mercato della nostra musica all’estero.
Si parlerà anche delle nuove agevolazioni introdotte dal governo italiano a favore dei giovani artisti, novità contenute nella finanziaria 2007, che ha introdotto benefici fiscali per favorire realtà musicali di piccole e medie dimensioni. In particolare le imprese discografiche con un giro d’affari inferiore ai 15 milioni di euro potranno richiedere un finanziamento di 100.000 euro da investire nel primo o secondo album di un artista. Il beneficio si può applicare in vari campi, quali la produzione, lo sviluppo, la digitalizzazione e la promozione.
Il MIDEM si conferma come uno degli incontri più importanti del panorama musicale internazionale: alla scorsa edizione hanno partecipato quasi 10mila persone, il 6% in più rispetto al 2005, e oltre 4.600 aziende (+5%) provenienti da 93 Paesi. Gli espositori sono stati 2.313 su uno spazio totale di 9mila metri quadrati.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.