In Gran Bretagna sta notevolmente incrementando la produzione di DVD pirata

Nuovi sequestri di materiale contraffatto effettuati da Federation Against Copyright Theft (FACT) stanno indicando che la Gran Bretagna sta divenendo un operatore molto attivo nel mercato della contraffazione di DVD.
Infatti in sempre maggior misura grandi quantità di DVD vergini utilizzati per produrre copie contraffatte di film sono contrabbandati in UK da Paesi asiatici e quindi utilizzati dai pirati britannici per realizzare illegalmente copie di film da commercializzare.
Nel corso del primo quarto del 2005 sono stati sequestrati 680.000 supporti vergini di illecita provenienza con un incremento rispetto all’anno precedente pari al 41 per cento.
L’aumento della attività interna di illecita riproduzione dei supporti è anche testimoniato dalla notevole diminuzione dei sequestri di DVD contraffatti provenienti da altri Paesi la cui quantità è diminuita del 50%.
Raymond Leinster, Direttore Generale di FACT, ha dichiarato che in sempre maggior misura la malavita organizzata sta espandendo la propria attività di contraffazione in considerazione anche degli alti margini garantiti dalla stessa.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.