Il senato statunitense approva un ennesimo disegno di legge antipirateria

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato disegno di legge che permette al Dipartimento di Giustizia (Department of Justice, DOJ) di agire direttamente contro presunti pirati intentando cause civili in aggiunta alle azioni legali poste in essere dai titolari dei diritti violati.
Il progetto di legge denominato Protecting Intellectual Rights Against Theft and Expropriation (PIRATE) Act of 2004, è stato sponsorizzato dall’inesauribile Sen. Hatch, già latore di numerose iniziative normative, e dal collega democratico Leahy.
PIRATE prevede lo stanziamento di un budget pari a due milioni di dollari per le azioni legali cui dar corso nel 2005.
L’iniziativa ha trovato il naturale sostegno da parte di RIAA e l’opposizione da parte di Electronic Frontier Foundation (EFF) e delle associazioni che rappresentano le case sviluppatrici di software P2P.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.