Il leader di DrinkorDie probabilmente estradato negli USA

Sembra segnata la sorte di Raymond Griffiths, 41anni , di Berkeley Vale, Australia, il cittadino australiano sospettato di essere il leader di una della maggiori organizzazioni dedite alla pirateria in Rete e denominata DrinkorDie.
Griffiths infatti è stato ritenuto colpevole di violazione di copyright e di associazione a delinquere volta alla violazione di copyright da una Corte della Virginia.
Dopo ripetuti tentativi, falliti, del governo americano allo scopo di ottenerne l’estradizione, le autorità statunitensi sarebbero ormai molto vicine a un risultato positivo di cui manca solo la comunicazione attraverso canali ufficiali.
Se estradato Griffiths rischia di vedersi comminata una pena detentiva sino a 10 anni e di essere condannato al pagamento di una sanzione pecuniaria sino a 500.000 dollari, mentre l’ordinamento australiano prevede un periodo di detenzione massimo pari a cinque anni.

La redazione (Raimondo Bellatoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.