Home » News » Mondo » HP condannata a pagare diritti d’autore sui masterizzatori

HP condannata a pagare diritti d’autore sui masterizzatori

La Corte Distrettuale di Stoccarda (Germania) ha condannato lo scorso 21 giugno Hewlett Packard al pagamento di una royalties per ciascun masterizzatore venduto dal 1 febbraio 1998, confermando quanto sostenuto da GEMA (la società degli autori tedesca), che la copia digitale attraverso i masterizzatori è soggetta a royalties secondo gli articoli 53, 54 della legge tedesca sul diritto d’autore.
Il giudice ha ordinato a HP di fornire i dati di vendita dei masterizatori, ma non ha ancora quantificato la somma da pagare. La società ha preannunciato il ricorso in appello, poiché “la regolamentazione originariamente stabilita per le macchine fotocopiatrici e tape recorders non può applicarsi ai contenuti digitali”.

La redazione

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.